“LA MESSE E’ MOLTA” – OTTOBRE MISSIONARIO 2017

Ottobre per la Chiesa è il mese missionario e la nostra Diocesi ogni anno propone cammini particolari per sensibilizzare la comunità all’attenzione missionaria.

Alla base della missione c’è la gioia del Vangelo; come laici e come comunità dobbiamo prendere sul serio l’invito del Papa a portare ovunque la Buona Notizia, ma lo dobbiamo fare con gioia, perché dobbiamo fare memoria di quanta gioia il Vangelo ha portato nella nostra vita e se ci pensiamo bene, di sicuro, ricordiamo anche chi ce lo ha annunciato la prima volta, il suo volto, le sue parole e la sua testimonianza di vita bella e accattivante.

Quest’anno la Diocesi ci propone per ogni domenica di ottobre una particolare attitudine da prendere nella comunità cristiana, richiameremo queste attitudini nei prossimi numeri e le troverete elencate anche nel manifesto giallo “raffigurante la messe abbondante” creato per l’occasione. Manifesto che ci rimanda al tema della tradizionale Veglia Missionaria Diocesana che quest’anno sarà celebrata in due momenti, in quanto il nostro Duomo è ancora chiuso per lavori di sistemazione post-terremoto.

Per la nostra Vicaria l’appuntamento sarà il 13 ottobre a Morrovalle nella chiesa S. Agostino alle ore 21,00. Avremo la presenza, per l’occasione, di Padre Angelo Antolini, Prefetto della Chiesa di Robe in Etiopia, la nostra Chiesa Sorella che sta nascendo in una realtà mussulmana come Chiesa di Prima Evangelizzazione. In questa realtà il Vangelo arriva attraverso la testimonianza della carità per i poveri più poveri, senza aneliti di proselitismo. La Buona Notizia è proclamata con la stessa vita dei missionari che condividono la speranza della costruzione del Regno in mezzo a questo popolo. A partire dagli ultimi si vuole portare la Buona Notizia di Gesù a un popolo che sappia scoprire il valore della giustizia nella riconciliazione e nella misericordia. è molto significativo il nome che è stato scelto per l’ospedale neuropsichiatrico che è in fase di costruzione a Robe: “ARAARA”, che nella lingua locale significa “RICONCILIAZIONE”.

Durante la Veglia Missionaria potremo fare la nostra adesione al “Calendario di Preghiera”. La partecipazione a questa iniziativa prevede la scelta di un giorno dell’anno per offrire una preghiera per l’Annuncio del Vangelo. La preghiera che viene suggerita si può concretizzare con un momento liturgico (la Messa parrocchiale, l’adorazione al Santissimo, il Rosario…), un gesto di carità per i poveri e una elemosina.  Per avere una corrispondenza bisognerà poi inviare il proprio indirizzo email e il giorno che si è scelto, al direttore del centro missionario diocesano all’indirizzo pemauroantolini@hotmail.com, che cercherà di ricordare ad ognuno, qualche giorno prima, la data scelta e in ogni caso almeno il ringraziamento.

Ci sarà inoltre una domenica dedicata alla raccolta delle offerte per la Giornata Missionaria Mondiale e quest’anno sarà il 22 ottobre. La raccolta sarà devoluta per le chiese più povere, specialmente quelle di Prima Evangelizzazione, perché ci sono Chiese che non hanno un “patrocinatore”, sono le  più povere, che stanno agli inizi del loro cammino, quelle più bisognose.

gmm2017