La storia di Cristiano e Paola, sposi montegranaresi, su Famiglia Cristiana

Articolo tratto da “I grandi speciali di Famiglia Cristiana” di settembre 2019: “Il sì, scelta di gioia”

Chiara Pelizzoni. Paola e Cristiano hanno ancora negli occhi e nel cuore l’applauso dei fedeli del pellegrinaggio Macerata-Loreto al loro arrivo. Erano le 4 di mattina del 9 giugno scorso quando dopo una giornata di festa per le loro nozze, nella notte, ancora vestiti da sposi, sono partiti da Montegranaro dove vivono e sono arrivati a Loreto per guidare gli ultimi due chilometri di cammino e unirsi a chi era in marcia già da ore. Il ricordo del battito festante di mani delle duemila persone che avevano pregato per loro da poco uniti in matrimonio è vivido nella loro memoria e li emoziona oggi come allora. Insieme all’accoglienza calorosa del vescovo don Giancarlo Vecerrica, ideatore e anima del pellegrinaggio stesso. Hanno scelto per celebrare le nozze una data sentita e voluta perché coincidesse con la Macerata-Loreto, un cammino che ha segnato la loro vita anche di coppia perché lì si sono “ri” conosciuti tre anni fa. “Nel 2016” racconta Cristiano “dovevo partecipare al pellegrinaggio con un amico che all’ultimo mi ha dato forfait. Così ho deciso di andarci da solo. Ho pubblicato su Facebook una foto dove dicevo che ero lì. Io e Paola ci conoscevamo già; lei mi ha scritto su Messenger dicendomi se volevo unirmi al suo cammino con le amiche. E così è stato”. Una notte intensa insieme in cui hanno parlato e pregato, pregato, parlato e camminato. “E in cui è nato l’amore”. Tre anni dopo Paola si è tolta le scarpe da sposa con il tacco per indossare quella da ginnastica. “Eravamo stanchi, distrutti dalla cena e dalla festa, ma motivati dalla volontà di dire grazie e così siamo partiti”. Grazie alla Madonna di Loreto a cui Cristiano è devoto da sempre. “Sin da quando ero bambino. Per noi marchigiani è un punto di riferimento. E nel tempo mi ha sempre sostenuto e aiutato. “Grazie a Lei che ci ha guidato nella conoscenza e ci guida ancora nel nostro percorso” dicono all’unisono. “E ancor prima” aggiunge Paola “grazie alla Madonna per averci fatto incontrare nel 2016 visto che io non dovevo nemmeno esserci a quel pellegrinaggio. E’ lei che ha voluto questa unione. Da lì altre due edizioni insieme della Macerata-Loreto, nel 2017 e nel 2018, “vissute in maniera intensa da un punto di vista spirituale, tappe importanti e profonde del nostro cammino che hanno fortificato in noi la fede”. Tanto importante da determinare la scelta della data per le nozze: l’8 giugno appunto, ovvero il giorno del pellegrinaggio. In una cerimonia festosa e appassionata, “una giornata bella, speciale, emozionante. Tutto”. Non trova quasi le parole Paola per definirla… Una cerimonia che si è conclusa con il canto a Maria che si fa alla fine del pellegrinaggio, “Pieni di forza, di grazia e di gloria”. Come loro. Cantato a Montegranaro il pomeriggio prima in chiesa e la mattina dopo davanti alla Madonna di Loreto.